Il comitato locale del personale  è composto da 21 coppie di agenti selezionati da tutto il personale statutario che lavora nei siti di Ispra e Siviglia, conformemente all'articolo 9 e all'allegato II dello statuto. Le elezioni si svolgono ogni 3 anni. Per tutte le attività, in particolare in materia di salute, sicurezza, infrastrutture, servizi sociali, ecc. va sottolineato che il CLP non ha il compito di svolgere il lavoro dei vari servizi del CCR. Il suo compito è quello di interagire con loro per fornire spunti di miglioramento, per indirizzare i reclami e rappresentare gli interessi del personale attraverso un dialogo attivo e aperto con i nostri datori di lavoro ogniqualvolta possibile.


L'Assemblea Plenaria
Durante la plenaria inaugurale, sotto la presidenza del membro più anziano, eleggono i membri titolari e i loro supplenti:


il presidente del CLP (di solito è anche il presidente dell'assemblea plenaria),
un Esecutivo (l'Ufficio di presidenza),
la delegazione al Comitato centrale del personale
i membri dei comitati a livello locale e centrale.




I 21 membri titolari, che si riuniscono periodicamente secondo un calendario concordato, costituiscono l'assemblea plenaria (plenaria). I supplenti possono assistere all'assemblea plenaria senza diritto di voto a meno che il membro titolare non sia assente e diventano automaticamente membri titolari in caso di dimissioni del membro titolare.

L'Ufficio di presidenza
L'ufficio di presidenza è composto dal presidente, da almeno un vicepresidente, da un segretario generale e da altri vicepresidenti e membri, secondo quanto stabilito dall'assemblea plenaria.


L'Ufficio di presidenza si riunisce settimanalmente e i suoi compiti sono i seguenti:

ricevere richieste e reclami da parte del personale;
ricevere le conclusioni, anche parziali, dalle varie commissioni;
raccogliere le informazioni necessarie all'elaborazione degli orientamenti politici;
attuare le decisioni della plenaria;
annotare in un registro i principali lavori svolti.

I comitati
La maggior parte del lavoro del PCL si svolge in comitati, che lavorano a livello centrale, cioè a livello della Commissione o interistituzionale, o a livello locale.





Il ruolo e la funzione del comitato del personale è il seguente



partecipare all'applicazione delle norme e dei regolamenti che attuano la politica del personale negoziata dai sindacati e dalle organizzazioni professionali della Commissione al fine di garantirne la conformità con gli accordi raggiunti.
svolgere un ruolo consultivo o partecipativo per aiutare il personale a risolvere i problemi attraverso una serie di comitati statutari e amministrativi.

A tal fine, il comitato del personale


designa i rappresentanti del personale in comitati statutari o comitati misti.
delega una parte delle sue competenze, per quanto riguarda particolari esigenze di lavoro, alle delegazioni settoriali del personale.
interrogherà l'amministrazione su eventuali scostamenti o interpretazioni erronee degli accordi.

Il comitato del personale è un organo statutario eletto che rappresenta tutti i funzionari e gli altri agenti della Commissione nei confronti dell'amministrazione e del collegio dei commissari per garantire il pieno rispetto delle norme stabilite dalla Commissione per quanto riguarda il personale (ad esempio in diversi settori quali le opportunità di formazione, le azioni sociali, il lavoro a tempo parziale, le vacanze, la sicurezza e l'igiene, la custodia dei bambini ecc. Esso è disciplinato da disposizioni statutarie (articolo 9 e allegato II, sezione I) e dalle "Norme che disciplinano la composizione e il funzionamento del comitato del personale".