Aiutaci ad aiutarti, la tua opinione è fondamentale per rendere le nostre azioni  sempre più Efficaci e non solo Efficienti

Contattateci per ogni informazione / chiarimento.
Attraverso il modulo sottostante, oppure su richiesta via skype.
Per partecipare via skype ai nostri incontri, è necessario motivare la richiesta e inviare sempre utilizzando il modulo il vostro contatto skype.  
Ogni Venerdì alle 16 il gruppo si riunisce via skype per analizzare la situazione.
GRUPPO DI LAVORO CONF FIR COVID 19
Marco Gemelli - Massimiliano Voinich - Roberto Tedeschi - Alessandro Dell-Acqua - Massimo Bianchi    


Conf. FIR il sindacato delle cose concrete

Cari colleghi, dato il periodo particolarmente delicato, volevamo segnalarvi un applicazione utile per valutare, in caso di bisogno, il grado di affollamento dei pronto soccorso presenti in regione Lombardia.

Dear colleagues, given the particularly delicate period, we wanted to suggest you a useful application to assess, in case of need, the degree of crowding of emergency rooms in the Lombardy region. 

Chers collègues, étant donné la période particulièrement délicate, nous avons voulu vous suggérer une application utile pour évaluer, en cas de besoin, le degré d'encombrement des urgences dans la région de Lombardie.

Liebe Kolleginnen und Kollegen, angesichts der besonders heiklen Zeit wollten wir Ihnen eine nützliche Anwendung vorschlagen, mit der Sie im Bedarfsfall den Grad der Überfüllung der Notaufnahmen in der Lombardei beurteilen könne



IT

Descrizione

Come accedere

Scarica gratuitamente l’applicazione e potrai:

• visualizzare il numero dei pazienti in attesa e dei pazienti in trattamento, divisi per codice di priorità (Rosso, Giallo, Verde e Bianco);

• controllare l’indice di affollamento della struttura rispetto alle risorse disponibili;

• ottenere le indicazioni stradali della struttura più vicino a te.

Dove scaricarla

SALUTILE Pronto Soccorso è al momento disponibile per dispositivi con sistema operativo iOS (7.0 o versioni successive) e Android (5 o versioni successive) ed è scaricabile gratuitamente da:

App Store

Google Play


FR

Description

Comment accéder 

Téléchargez la application gratuitement et vous pourrez :

 

- visualiser le nombre de patients en attente et de patients en traitement, divisé par code de priorité (rouge, jaune, vert et blanc) ;

- vérifier l'indice d'encombrement de la structure par rapport aux ressources disponibles ;

- obtenir les indications pour se rendre à l'établissement le plus proche de chez vous.

Où le télécharger

HEALTHY First Aid est actuellement disponible pour les appareils équipés des systèmes d'exploitation iOS (7.0 ou plus) et Android (5 ou plus) et peut être téléchargé gratuitement sur le site

App Store

Google Play


EN

Description

How to access

Download the application for free and you will be able to :

 

- view the number of patients waiting and patients under treatment, divided by priority code (red, yellow, green and white) ;

- check the structure's congestion index in relation to available resources ;

- get directions to the nearest facility to your home.

Where to download it

HEALTHY First Aid is currently available for devices equipped with iOS (7.0 or higher) and Android (5 or higher) operating systems and can be downloaded free of charge at

App Store

Google Play



Come previsto anche dal PROTOCOLLO:
I nomi dei colleghi membri  del 
GRUPPO DI LAVORO CONF FIR COVID 19
Colleghi con comprovata esperienza nel settore della safety :


Marco Gemelli
Massimiliano Voinich

Roberto Tedeschi

Alessandro Dell'Acqua
Massimo Bianchi

Contattateci per ogni informazione / chiarimento.
Attraverso il modulo sottostante, oppure su richiesta via skype.
Per partecipare via skype ai nostri incontri, è necessario motivare la richiesta e inviare sempre utilizzando il modulo il vostro contatto skype.  

Ogni Venerdì alle 16 il gruppo si riunisce via skype  per analizzare la situazione.

Approfondimenti INAIL

IL NOSTRO SINDACATO IN PRIMA LINEA 

Il l’intesa tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento della Funzione Pubblica e le oo.ss. CGIL, CISL e UIL confederali e di categoria, con la sottoscrizione di un “Protocollo di accordo per la prevenzione e la sicurezza dei dipendenti pubblici in ordine all’emergenza sanitaria da “Covid-19”.

Nota con richiesta di chiarimenti  al Dir Gen HR per la certezza rimborsi RCAM  in caso  di Ospedalizzazione  

Nota al Dir Gen JRC, con  richiesta di invio al personale JRC Ispra di  informazioni  Covid 19  sempre in EN e IT  

Normativa e provvedimenti emergenza Coronavirus


In questa pagina sono disponibili tutti i provvedimenti relativi all'emergenza Coronavirus emanati dal Governo e dal Dipartimento della Protezione Civile per l'attuazione e il coordinamento delle misure occorrenti per il contenimento e contrasto dell'emergenza epidemiologica COVID-19.

Sono inoltre disponibili i provvedimenti emanati dal Ministero della Salute, dal Ministero dell'Interno, dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, dal Ministero dell'Economia e delle Finanze, dal Ministero dello sviluppo economico e da Anci.

Per i provvedimenti emanati dal Commissario straordinario per l'attuazione e il coordinamento delle misure occorrenti per il contenimento e contrasto dell'emergenza epidemiologica COVID-19, dagli altri Ministeri e dalle Regioni rimandiamo invece alle sezioni dedicate sui rispettivi siti.





e
































NORMATIVA NAZIONALE

Governo

DECRETO LEGGE 19 maggio 2020 n. 34 recante “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”.

DECRETO LEGGE 16 MAGGIO 2020 N. 33 recante “Ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19”

DECRETO-LEGGE  10 maggio 2020 , n.  30 recante”Misure urgenti in materia di studi epidemiologici e statistiche sul SARS-COV-2“.

DECRETO-LEGGE 20 aprile 2020 n. 26 recante “Disposizioni urgenti in materia di consultazioni elettorali per l’anno 2020”.

DECRETO-LEGGE 8 aprile 2020, n. 23 recante “Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali”

DECRETO-LEGGE 8 aprile 2020, n. 22 recante “Misure urgenti sulla regolare conclusione e l’ordinato avvio dell’anno scolastico e sullo svolgimento degli esami di Stato

DECRETO-LEGGE  25 marzo 2020 , n.  19 recante “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19”

DECRETO-LEGGE 17 marzo 2020 n.18 “CURA ITALIA”. Misure di potenziamento del Servizio sanitario nazionale e di sostegno economico per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19. (Nota di lettura)
DECRETO-LEGGE 9 marzo 2020 , n. 14 .Disposizioni urgenti per il potenziamento del Servizio sanitario nazionale in relazione all’emergenza COVID-19.
DECRETO-LEGGE 8 marzo 2020, n. 11 . Misure straordinarie ed urgenti per contrastare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e contenere gli effetti negativi sullo svolgimento dell’attività giudiziaria.
DECRETO-LEGGE 02 marzo 2020, n. 9. Misure urgenti di sostegno per famiglie, lavoratori e imprese connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19.
DECRETO-LEGGE 23 febbraio 2020, n. 6. Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19

Presidenza del Consiglio

DPCM 17 maggio 2020 contenente “Disposizioni attuative del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19, recante misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, e del decreto-legge 16 maggio 2020, n. 33, recante ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 26 aprile 2020 .
Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale.

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI del 10 aprile  recante disposizioni attuative del decreto legge 25 marzo 2020, n. 19, recante misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI  1 aprile 2020 Proroga Stato Emergenza al 13 aprile 2020  NON PIU’ EFFICACE

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 28 marzo 2020 Criteri di formazione e di riparto del Fondo di solidarietà comunale 2020

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 22 marzo 2020.  NON PIU’ EFFICACE

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI 11 MARZO   NON PIU’ EFFICACE
DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, 9 marzo 2020  NON PIU’ EFFICACE

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, 8 marzo 2020  NON PIU’ EFFICACE

DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, 4 marzo 2020 NON PIU’ EFFICACE
DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, 1 marzo 2020 NON PIU’ EFFICACE
DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, 25 febbraio 2020
DECRETO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI, DECRETO 23 FEBBRAIO 2020 (zona rossa Lombardia) NON PIU’ EFFICACE

 

Commissario Straordinario Presidenza del Consiglio

Ordinanza 26 aprile 2020. Disposizioni urgenti per la vendita al consumo di masche- rine facciali





Ministero della Salute

Ministero della salute  Attivazione numero verde gratuito per il servizio di ascolto psicologico  

Circolare del 2 maggio 2020 inerente le indicazioni emergenziali connesse ad epidemia COVID-19 riguardanti il settore funebre, cimiteriale e di cremazione (Revisione post DPCM 26 aprile 2020).

Circolare del Ministero della Salute inerente l’attività di monitoraggio del rischio sanitario connesse al passaggio dalla fase 1 alla fase 2A di cui all’allegato 10 del DPCM 26/4/2020

Ministero della Salute Circolare sul trasporto pubblico terrestre

Ministero della Salute – Circolare su Polmonite da nuovo coronavirus COVID-19 – ulteriori precisazioni su utilizzo dei dispositivi di protezione individuale da parte degli operatori di Polizia locale del 1 aprile 2020

Ordinanza 1 aprile 2020.
Indicazioni emergenziali connesse ad epidemia COVID-19 riguardanti il settore funebre, cimiteriale e di cremazione

ORDINANZA 28 marzo 2020.
Ulteriori misure urgenti di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19

MINISTERO DELLA SALUTE, Ordinanza spostamenti fuori comune 22 marzo
MINISTERO DELLA SALUTE Ordinanza 20 marzo 2020
MINISTERO DELLA SALUTE Disposizione  18 marzo 2020 su autoproduzione mascherine

MINISTERO DELLA SALUTE Indicazioni su mascherine in TNT
MINISTERO DELLA SALUTE requisiti mascherine

2020  – Raccomandazioni Ministero della Salute

MINISTERO DELLA SALUTE, CIRCOLARE 22 febbraio 2020
MINISTERO DELLA SALUTE, ORDINANZA 21 febbraio 2020 
MINISTERO DELLA SALUTE, CIRCOLARE 03 febbraio 2020
MINISTERO DELLA SALUTE, CIRCOLARE 27  febbraio 2020
MINISTERO DELLA SALUTE, DOCUMENTO CONSIGLIO SUPERIORE DI SANITA’ 28  febbraio 2020 

Ministero dell’Interno

Ministero dell’Interno: Nuovo modello di autodichiarazione per gli spostamenti in vigore dal 4 maggio

Ministero dell’Interno: Circolare ai Prefetti recante le indicazioni operative concernenti le disposizioni del DPCM 26 aprile 2020 che entrano in vigore da lunedì 4 maggio 2020.

Ministero dell’Interno – Decreto 16 aprile 2020 Riparto del contributo, previsto dall’art. 114 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, c.d. “Cura Italia” per l’importo complessivo di 70 milioni di euro

Ministero dell’Interno – Decreto 16 aprile 2020 Riparto del contributo, previsto dall’art. 115 del decreto-legge 17 marzo 2020, n. 18, c.d. “Cura Italia” per l’importo complessivo di 10 milioni di euro

Ministero dell’Interno – Circolare del 14 aprile 2020 contenente indicazioni in merito all’applicazione del DPCM 10 aprile 2020

Ministero dell’Interno – Circolare del inerente la nuova disciplina per i vice segretari comunali

Ministero dell’Interno- Circolare su Interventi di prevenzione della diffusione del virus COVID-19 nell’ambito del sistema di accoglienza. Ulteriori indicazioni del 2 aprile 2020

Ultima modello di auto dichiarazione del 26 marzo 2020

Circolare Ministero Interno d.P.C.M. 22 marzo 2020.

Indicazioni Ministero Interno aggiornamento modello autodichiarazione ex DPCM del 22.03.2020

MINISTERO DELL’INTERNO Dipartimento per gli Affari Interni e territoriali-Segretari comunali 19 marzo 2020

MINISTERO DELL’INTERNO Circolare dell’Ufficio per l’Amministrazione Generale

MINISTERO DELL’INTERNO, CIRCOLARE 18 marzo 2020. Polmonite da nuovo corona– virus (COVID​–19) ulteriori informazioni e precauzioni ed indicazioni operative su utilizzo DPI.

MINISTERO DELL’INTERNO, CIRCOLARE 13 marzo 2020. Polmonite da nuovo corona- virus (COVID​–19)

MINISTERO DELL’INTERNO, CIRCOLARE DEL 9 MARZO 2020. relativa al modulo di autocertificazione

MINISTERO DELL’INTERNO, CIRCOLARE 08 marzo 2020. Decreto Presidente del Consiglio dei Ministri 8 marzo 2020 misure urgenti per il contenimento e la gestione dell’emergenza da COVID-19

MINISTERO DELL’INTERNO, CIRCOLARE 03 marzo 2020. Ulteriori elementi informativi in merito alle misure di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19
MINISTERO DELL’INTERNO, CIRCOLARE 24 febbraio 2020. Chiarimenti su decreto legge 22 febbraio 2020 n. 6

Ministero dell’Economia e delle Finanze


DECRETO DEL MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE
 Sospensione versamenti e adempimenti tributari

Ministero del Lavoro

DECRETO MINISTERO DEL LAVORO del 24.3.2020 – Riparto-risorse-Cassa-in-deroga

Ministero della Pubblica amministrazione


DIRETTIVA MINISTRO PUBBLICA AMMINISTRAZIONE n. 1 del 25 febbraio 2020 prime indicazioni per contenimento emergenza epidemiologica nelle pubbliche amministrazioni al di fuori delle aree di cui all’art. 1 del DL n. 6/2020
DIRETTIVA MINISTRO PUBBLICA AMMINISTRAZIONE  n. 2 del 12 marzo 2020  indicazioni in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 nelle pubbliche amministrazioni di cui all’articolo 1, comma 2, del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165
MINISTERO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE – CIRCOLARE ESPLICATIVA su norme contenute nel decreto legge 17 marzo 2020 n. 18 del 2 aprile 2020

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti

MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE: Circolare del 14 aprile 2020 in merito all’Applicazione di divisori sui veicoli destinati ai servizi di autotrasporto pubblico non di linea-Prescrizioni tecniche

Decreto Ministro Infrastrutture di concerto con Ministro Salute n. 127 del 24.3.2020

MINISTERO INFRASTRUTTURE E TRASPORTI Linee Guida Cantieri Edili-19 marzo 2020
MINISTERO INFRASTRUTTURE E TRASPORTI Indicazioni per entrata in Italia



Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico- Decreto del 4 maggio 2020 recante “Modifica degli allegati 1, 2 e 3 (codici Ateco) del decreto del DPCM 26 aprile 2020 “.

DECRETO MISE codici Ateco

Ministero dell’Ambiente

MINISTERO DELL’AMBIENTE circolare 30.3.2020 riguardante la criticità gestione rifiuti

ENAC

Nota dell’Ente nazionale per l’aviazione civile su utilizzo droni per monitorare gli spostamenti dei cittadini sul territorio comunale

Protezione civile

Ordinanza Protezione Civile n. 663 del 18 aprile 2020 riguardante il Comitato tecnico scientifico per il COVID-19

Ordinanza Protezione Civile n. 664 del 18 aprile 2020 riguardante disposizioni per facilitare l’attuazione della cremazione e delle pratiche funebri

Ordinanza 658 Protezione civile: stanziamento 400 milioni per misure di solidarietà alimentari

Fondo solidarietà alimentare – Buoni spesa emessi dai Comuni





Fac simile di atto di indirizzo della giunta comunale per l’erogazione delle misure di solidarietà alimentare

Schema di deliberazione di variazione di bilancio in esercizio provvisorio

Schema di deliberazione di variazione di bilancio definitivo

ORDINANZE Protezione n. 655 e 656 pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale del 28 marzo
ORDINANZA Protezione civile 20 marzo 2020 . Ulteriori interventi urgenti di protezione civile in relazione all’emergenza relativa al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili.
PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE Tutela dati personali 19 marzo 2020
PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE Misure operative volontariato
PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE Forniture del Dpi per pulizie e mense
PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE, CIRCOLARE 16 marzo 2020, Tutela dati personali
PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE, misure operative di PC per la gestione dell’emergenza Covid-19
PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA PROTEZIONE CIVILE, ORDINANZA n.646 dell’8marzo 2020. Ulteriori interventi urgenti di protezione civile in relazione all’emergenza relativa al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili.

NORMATIVA REGIONALE Fase 2

Abruzzo

  • ordinanza 15 maggio – Misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da virus COVID-19. Disposizioni per moto turismo, sport equestre, natanti e imbarcazioni da diporto.
  • ordinanza 15 maggio Nuove disposizioni recanti misure urgenti per la prevenzione e la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019 – Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica.
  • ordinanza 12 maggio – Organizzazione servizi di trasporto pubblico nella Fase 2
  • ordinanza 6 maggio – disposizioni per lo svolgimento in sicurezza delle attività di caccia di selezione, raccolta di funghi e tartufi
  • ordinanza 6 maggio – disposizioni per esercizi commerciali, attività artigiane, mercati, acconciatori, estetisti, tatuatori/piercer e centri benessere, manutenzione camper
  • ordinanza 5 maggio – in materia di igiene e sanità pubblica
  • ordinanza 3 maggio – Procedure per la gestione domiciliare di casi accertati o sospetti COVID-19”. Ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica (allegato)
  • ordinanza 3 maggio – Nuove disposizioni recanti misure urgenti per la prevenzione e la gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019 – Norme per il rientro di corregionali da altre Regioni italiane e norme transitorie per il riavvio delle macro-associazioni di persone all’aperto
  • ordinanza 30 aprile – Disposizioni in materia di toelettatura animali da compagnia, attività all’aria aperta, pesca amatoriale, allenamento e addestramento cani e cavalli, svolgimento in forma amatoriale di attività forestali, asporto per attività di ristorazione con servizio Drive, “seconde case”, spostamenti e cimiteri.
  • ordinanza 30 aprile – Disposizioni in materia di disciplina dell’attività sportiva individuale; apertura fiorai e vivai il 3 e 10 maggio; deroga per le feste patronali dei comuni di Bellante e Ortona; precisazioni impianti di sanificazione.

Basilicata

  • ordinanza 17 maggio – ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19. Ordinanza ai sensi dell’articolo 3, comma 1, del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19 e dell’articolo 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica. – Ulteriori disposizioni.

 Calabria

  • ordinanza 9 maggio – recante provvedimenti relativi agli spostamenti delle persone fisiche ed alle attività sportive;
  • ordinanza 6 maggio – ulteriori disposizioni relative alle prestazioni di specialistica ambulatoriale erogate dalle strutture pubbliche. Il dettaglio delle misure è contenuto nell’allegato 1.
  • ordinanza 3 maggio – Proroga delle disposizioni relative al Comune di Torano Castello (CS)
  • ordinanza 30 aprile – Disposizioni relative al rientro delle persone fisiche nella Regione Calabria
  • ordinanza 29 aprile – basi “Fase 2”

Campania

  • ordinanza 9 maggio – disposizioni in tema di controlli degli ingressi nella regione e degli spostamenti verso le Isole e conferma dell’obbligo di utilizzo delle mascherine in tutte le aree pubbliche e aperte al pubblico;
  • ordinanza 8 maggio -in tema di mercati per generi alimentari e attività sportiva
  • ordinanza 4 maggio n. 44: Conferma delle Ordinanze n.40/2020, n.41/2020, n.42/2020, n.43/2020. Disposizione integrativa in tema di allenamenti sportivi individuali.
  • ordinanza 3 maggio: svolgimento attività motoria
  • ordinanza 2 maggio: Disposizioni in tema di attività motoria- Disposizioni in tema di ristorazione con asporto- Parziale modifica dell’Ordinanza n.41 del 1 maggio 2020.-Conferma di ulteriori disposizioni.
  • ordinanza 1 maggio : basi “Fase 2” – Obbligo di utilizzo delle mascherine – Attività motoria – Disposizioni per rientro nei territori regionali – Disposizioni in tema di asporto e consegna a domicilio – Ulteriori disposizioni
  • ordinanza 30 aprile – Disposizioni in materia di trasporti

Emilia – Romagna

  • ordinanza 17 maggio – recante ulteriori misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19
  • ordinanza 6 maggio – in merito allo spostamento delle persone fisiche e alle attività sportive.
  • ordinanza 30 aprile – basi “Fase 2”

 Friuli Venezia Giulia

Lazio

  • Ordinanza 19 maggio – fase 2 apertura nuove attività produttive
  • ordinanza 16 maggio– Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-2019.
  • ordinanza 12 maggio – per consentire alle attività commerciali sospese o parzialmente sospese di eseguire, a partire dal 13 maggio, gli interventi necessari per la riapertura
  • ordinanza 2 maggio – ulteriori misure per “Fase 2”
  • ordinanza 30 aprile – basi per “Fase 2”

Liguria

  • ordinanza 17 maggio– ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gesstione dell’emergenza epidemiologica da COVID 19
  • ordinanza 10 maggio – in tema di interpretazione attuativa sul territorio della regione Liguria delle disposizioni di cui al dpcm 26 aprile 2020
  • ordinanza 3 maggio – disposizioni in materia di trasporto pubblico locale
  • ordinanza 3 maggio – disposizioni attuative della “Fase 2”
  • ordinanza 26 aprile – basi per propria “Fase 2”

Lombardia

  • ordinanza 17 maggio– ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza
  • epidemiologica da covid-19. ordinanza ai sensi dell’art. 32, comma 3, della legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica e dell’art. 3 del decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19
  • ordinanza 3 maggio – basi per “Fase 2”
  • ordinanza 30 aprile – disposizioni in materia di trasporto pubblico locale

Marche

  • ordinanza 18 maggio – sulla riapertura e gestione dei parchi e luoghi di attrazione turistico-ricreativa
  • ordinanza 14 maggio – per la ridefinizione dei servizi di trasporto pubblico locale regionale per i pendolari a partire dal 18 maggio.
  • ordinanza 9 maggio – in materia di commercio e somministrazione di alimenti e bevande
  • ordinanza 6 maggio – misure per la gestione dell’emergenza Covid-19 nel settore del Trasporto pubblico locale
  • ordinanza 6 maggio – su servizi di cura degli animali da compagnia e adozione presso canili e gattili e Variazione degli orari di apertura degli esercizi commerciali di vicinato.
  • ordinanza 4 maggio – con cui viene assimilato il territorio della Repubblica di San Marino a quello della Regione ai fini della disciplina degli spostamenti individuali;
  • ordinanza 30 aprile – disposiz
Quali sono gli aspetti positivi/negativi che hai rilevato in questi giorni nel tuo lavoro ?

Si pubblica in allegato in questa pagina il decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 1 Marzo 2020 con le misure adottate per il contenimento e la gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-2019.

Le misure hanno validità dal 2 all'8 marzo 2020.

Si ricorda che è possibile contattare il numero 1500 per richieste di informazioni e il numero verde 800 894 545 solo se si ritiene di avere dei sintomi della malattia


Ufficiale.pdf

CORONAVIRUS:

CHIEDI IL RIMBORSO SPESE PER TRENI, AEREI, HOTEL ED EVENTI VARI!

Rimborso  EasyJet
Rimborso Lufthansa



    Epidemia di Coronavirus: l’Associazione mette a disposizione dei cittadini un modulo per chiedere il rimborso delle spese sostenute dai cittadini per treni, aerei, hotel, ecc. e relative a viaggi di piacere, concorsi pubblici, partite di calcio, manifestazioni, feste ed eventi vari possono essere integralmente rimborsate qualora si rinunci alle partenze a causa dell’emergenza Coronavirus!

    I FATTI

    L’esplosione dell’emergenza coronavirus ha ovviamente provocato il caos per quanto riuguarda viaggi, eventi e manifestazioni di ogni tipo. Non solo chi aveva prenotato viaggi in Cina o in altri Paesi coinvolti; anche chi aveva programmato viaggi e visite in aree diverse dai focolai, e quindi non interessate da provvedimenti limitativi dell’autorità, ma a causa della situazione determinatasi vuole rinunciare alle partenze, può richiedere il rimborso delle spese sostenute.

    CAUSE DI FORZA MAGGIORE

    Il fondamento del diritto a chiedere il rimborso sta nelle “cause di forza maggiore” derivanti dal Coronavirus e dall’emergenza in corso. Il contratto di trasporto/soggiorno/pacchetto di viaggio/evento acquistato dai cittadini non può essere portato a esecuzione a causa dei rischi connessi all’epidemia di Coronavirus che ha colpito tutta la Cina e si sta inevitabilmente diffondendo in tutto il mondo. Il viaggio/evento prenotato è divenuto, difatti, di impossibile realizzazione per “cause di forza maggiore” riconducibili, appunto, all’improvvisa ed imprevedibile epidemia che si sta diffondendo e non ha alcuna rilevanza, allo stato, il luogo di destinazione del viaggio/esecuzione dell’evento.

    La situazione pertanto risulta inquadrabile nella sopravvenuta impossibilità di ricevere la prestazione per la quale è stato già corrisposto il prezzo o parte del prezzo con conseguente risoluzione del contratto, ai sensi dell’art. 1463 codice civile.

    L’INIZIATIVA CODACONS

    Il Codacons ha deciso di intervenire in favore dei cittadini coinvolti, ovvero tutti coloro che abbiano prenotato viaggi o abbiano in programma la partecipazione a eventi o manifestazioni ma non volessero prendervi parte a causa dell’emergenza sanitaria in cors.

    Per questo, mette a disposizione degli interessati una diffida per chiedere alla Società interessata il rimborso totale del prezzo corrisposto per il volo/soggiorno/pacchetto viaggio/evento acquistato, e invitare l’ente competente a rimborsare le ulteriori somme corrisposte (per i necessari adempimenti burocratici sopra descritti ovvero per le spese collegate all’evento/viaggio).

    Con espressa riserva, in caso di mancato positivo riscontro alla presente, di adire la competente Autorità Giudiziaria per la tutela dei propri diritti.

    PER ADERIRE

    Per aderire all’iniziativa clicca qui. oppure scarica direttamente il pdf

    97398417modulo_disdetta_attivit_evento_e_viaggio_coronavirus.pdf

    Cari Iscritti,

    per facilitare la lettura ecco la traduzione in Italiano e in Francese dell’ ottima comunicazione fatta dal clp, relativa alla situazione del coronavirus.

    Nel ricordarvi che siamo a disposizione per qualsiasi informazione, vi auguriamo buona lettura.

    -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

     

    Cari colleghi,

    Il Comitato locale del personale di Ispra/Siviglia ha appena convocato una riunione straordinaria per discutere le questioni di comunicazione relative alle misure del Coronavirus, in particolare per quanto riguarda il sito di Ispra.

    Sempre oggi alcuni rappresentanti del personale per la sicurezza (RLS) hanno incontrato il direttore del sito in carica e il responsabile del servizio medico di Ispra.

    Abbiamo ottenuto assicurazioni che l'amministrazione (DG JRC, Site Manager, Servizio Medico, ecc.) sta prestando molta attenzione a questa situazione in rapida evoluzione e sta prendendo decisioni in linea con quelle delle autorità nazionali per garantire la sicurezza di tutto il personale.

     

    Considerando la mancanza di una comunicazione diretta e coerente sulle misure pratiche decise finora dall'amministrazione in merito al personale di Ispra, elenchiamo qui le più rilevanti, per quanto ci è noto:

    - Chiunque sia stato nella "zona rossa" (come definita dalle autorità italiane) o abbia incontrato recentemente persone di queste regioni deve contattare il servizio medico (anche in caso di dubbio si prega di contattare il servizio medico).

    - Solo durante questo periodo il servizio medico potrà rilasciare certificati medici per le malattie influenzali.

    - Le missioni da/per Ispra sono annullate in linea di principio, anche se gli Amministratori possono prendere decisioni caso per caso.

    - Il telelavoro non è stato reso obbligatorio dalle autorità nazionali della nostra zona, ma è a discrezione di ogni azienda. Il CCR applicherà la massima flessibilità alle richieste di telelavoro.

    - Sospensione delle riunioni a Ispra con un numero significativo di partecipanti e richiesta di preferire, per quanto possibile, le videoconferenze. In caso di dubbio contattare l'ufficio di sicurezza.

    - La mensa, la caffetteria e il ristorante della clubhouse rimangono aperti.

    - Chiusura dei servizi di assistenza all'infanzia (asilo nido e garderie).

    - Sospensione delle attività sportive e sociali di tutti i club, siano essi presso la Clubhouse o meno.

    - Le maschere non sono necessarie in generale, ma solo per chi ha sintomi di influenza.

    - Il servizio medico dispone di una stanza di isolamento per i casi sospetti e richiederà analisi alle autorità nazionali, se necessario.

    - Il personale è incoraggiato a seguire le misure di igiene personale, in particolare a lavarsi le mani con acqua e sapone regolarmente.

    - Per quanto riguarda la salute e la sicurezza sul posto, il personale esterno e quello interno sono trattati allo stesso modo.

    Inoltre, abbiamo proposto ulteriori azioni che dovrebbero essere prese in considerazione dall'amministrazione:

    - Stabilire un unico canale di comunicazione diretta con il personale di Ispra per informarlo di tutte le misure straordinarie messe in atto, con aggiornamenti regolari, ad esempio un post su Connected contenente TUTTE le informazioni rilevanti, e aggiornamenti regolari via e-mail che descrivono in dettaglio le misure (non solo link a Connected o MyIntraComm).

    - Il CCR dovrebbe inoltre garantire che tutto il personale esterno e gli intra-muros siano pienamente informati di queste misure, direttamente o tramite il loro datore di lavoro.

    - Incoraggiare/abilitare il telelavoro anche per il personale esterno/inter-muros, se necessario

    - Incoraggiare il personale che manifesta sintomi influenzali, anche lievi, a rimanere a casa, sia nel telelavoro che in congedo per malattia.

    - Incoraggiare il telelavoro del personale, in particolare del personale che potrebbe essere più a rischio, ad esempio perché vive più vicino alla zona rossa.

    - Dovrebbe essere implementato un sistema per ridurre il sovraffollamento, in particolare le code, nella mensa e nella caffetteria.

    Link utili:

     

    Gestione del sito:

    https://webgate.ec.europa.eu/connected/groups/my-site-jrc-ispra/blog/2020/02/25/coronavirus-communication-to-ispra-staff

     

    DG DEL CCR

    https://webgate.ec.europa.eu/connected/community/jrc/jrc-dg/blog/2020/02/25/coronavirus?et=watches.email.blog

     

    Servizio medico:

    https://webgate.ec.europa.eu/connected/groups/jrc-ispra-medical-service/blog/2020/01/30/coronavirus-communication-to-all-staff

     

    Comitato del personale locale di Ispra/Siviglia:

    https://webgate.ec.europa.eu/connected/docs/DOC-218721

     

    Messaggio COPAS:

    https://webgate.ec.europa.eu/connected/docs/DOC-218673

     

    Il posto di direttore generale delle risorse umane in MyIntraComm:

    https://myintracomm.ec.europa.eu/EN/NewsPortal/Pages/NewsDetails.aspx?itemid=adfc8461-a66e-4784-a709-d2e3ca376749

     

    https://myintracomm.ec.europa.eu/EN/NewsPortal/Pages/NewsDetails.aspx?itemid=1a34bc53-56c4-48ca-95ca-7fd15011e8e2

    ++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++++

    Chers collègues,

    Le Comité local du personnel d'Ispra/Séville vient de convoquer une réunion extraordinaire pour discuter des questions de communication liées aux mesures de lutte contre le coronavirus, notamment en ce qui concerne le site d'Ispra. Aujourd'hui également, certains représentants de la sécurité du personnel (RLS) ont rencontré le directeur intérimaire du site et le chef du service médical d'Ispra.

    Nous avons obtenu l'assurance que l'administration (DG CCR, directeur de site, service médical, etc.) est très attentive à cette situation en évolution rapide et prend des décisions conformes à celles des autorités nationales pour assurer la sécurité de tout le personnel.

    Compte tenu du manque de communication directe et cohérente sur les mesures pratiques décidées par l'administration jusqu'à présent concernant le personnel basé à Ispra, nous énumérons ici les plus pertinentes, dans la mesure où elles nous sont connues :

    - Toute personne qui s'est rendue dans la "zone rouge" (telle que définie par les autorités italiennes) ou qui a rencontré récemment des personnes de ces régions doit contacter le service médical (même en cas de doute, veuillez contacter le service médical).

    - Pendant cette période seulement, le service médical pourra délivrer des certificats médicaux pour les maladies liées à la grippe.

    - Les missions de/vers Ispra sont en principe annulées, bien que les directeurs puissent prendre des décisions au cas par cas.

    - Le télétravail n'a pas été rendu obligatoire par les autorités nationales de notre zone, mais il est laissé à la discrétion de chaque entreprise. Le CCR appliquera une flexibilité maximale aux demandes de télétravail.

    - Suspension des réunions à Ispra avec un nombre important de participants, et demande de préférer autant que possible les vidéoconférences. En cas de doute, contacter le bureau de sécurité.

    - La mensa, la cafétéria et le restaurant du club-house restent ouverts.

    - Fermeture des services de garde d'enfants (crèche et garderie).

    - Suspension des activités sportives et sociales de tous les clubs, qu'ils se trouvent ou non au Clubhouse.

    - Les masques ne sont pas nécessaires en général, mais seulement pour les personnes qui présentent des symptômes de la grippe.

    - Le service médical dispose d'une salle d'isolement pour les cas suspects et demandera des analyses aux autorités nationales si nécessaire.

    - Le personnel est encouragé à suivre les mesures d'hygiène personnelle, en particulier à se laver régulièrement les mains à l'eau et au savon.

    - En ce qui concerne la santé et la sécurité sur le site, le personnel externe et interne sont traités de manière égale.

    En outre, nous avons proposé d'autres mesures qui devraient être envisagées par l'administration :

    - Établir un canal de communication direct et unique avec le personnel basé à Ispra pour l'informer de toutes les mesures extraordinaires mises en place, avec des mises à jour régulières, par exemple un poste dans Connected contenant TOUTES les informations pertinentes, et des mises à jour régulières par courriel détaillant les mesures (pas seulement des liens vers Connected ou MyIntraComm).

    - Le CCR doit également veiller à ce que tout le personnel externe et intra-muros soit pleinement informé de ces mesures, soit directement, soit par l'intermédiaire de leur employeur.

    - Encourager/autoriser le télétravail également pour le personnel externe/intro-muros si nécessaire

    - Encourager le personnel présentant des symptômes de grippe, même légers, à rester chez lui, soit en télétravail, soit en congé de maladie.

    - Encourager le personnel à télétravailler davantage, en particulier le personnel qui peut être plus exposé, par exemple parce qu'il vit plus près de la zone rouge.

    - Un système devrait être mis en place pour réduire le surpeuplement, en particulier les files d'attente, à la mensa et à la cafétéria.

    Liens utiles :

     

    Gestion du site :

    https://webgate.ec.europa.eu/connected/groups/my-site-jrc-ispra/blog/2020/02/25/coronavirus-communication-to-ispra-staff

     

    DG CCR

    https://webgate.ec.europa.eu/connected/community/jrc/jrc-dg/blog/2020/02/25/coronavirus?et=watches.email.blog

     

    Service médical :

    https://webgate.ec.europa.eu/connected/groups/jrc-ispra-medical-service/blog/2020/01/30/coronavirus-communication-to-all-staff

     

    Comité du personnel local d'Ispra/Séville :

    https://webgate.ec.europa.eu/connected/docs/DOC-218721

     

    Message COPAS :

    https://webgate.ec.europa.eu/connected/docs/DOC-218673

     

    Poste de la DG HR dans MyIntraComm :

    https://myintracomm.ec.europa.eu/EN/NewsPortal/Pages/NewsDetails.aspx?itemid=adfc8461-a66e-4784-a709-d2e3ca376749

     

    https://myintracomm.ec.europa.eu/EN/NewsPortal/Pages/NewsDetails.aspx?itemid=1a34bc53-56c4-48ca-95ca-7fd15011e8e2

    ++++++++++++++++++++++++++++++

    Dear colleagues,

    The Local Staff Committee of Ispra/Seville has just convened an extraordinary meeting to discuss communication issues related to the Coronavirus measures, especially related to the Ispra site. Also today some Staff Safety Representatives (RLS) met with the acting Site Director and the Head of the Ispra medical service.

    We have obtained assurances that the administration (DG JRC, Site Manager, Medical Service, etc.) is paying close attention to this rapidly evolving situation and is making decisions in line with those of national authorities to ensure the safety of all staff.

    Considering the lack of direct and coherent communication on the practical measures decided by the administration so far regarding the Ispra-based staff, we list the most relevant ones here, as far as they are known to us:

    ·         Any persons who have been in the ‘red zone’ (as defined by the Italian authorities) or who have met persons from these regions recently should contact the medical service (even in case of doubt please contact the medical service).

    ·         During this period only, the medical service will be able to issue medical certificates for influenza-related illnesses.

    ·         Missions to/from Ispra are cancelled in principle, although Directors may take decisions on a case by case basis.

    ·         Teleworking has not been made mandatory by the national authorities in our zone, but is at the discretion of each company. The JRC will apply maximum flexibility to requests for teleworking.

    ·         Suspension of meetings in Ispra with significant number of participants, and request to prefer instead videoconferences as far as possible. In case of doubt contact the safety office.

    ·         The mensa, cafeteria and clubhouse restaurant remain open.

    ·         Closure of the childcare (crèche and garderie) facilities.

    ·         Suspension of sports and social activities of all clubs, whether or not at the Clubhouse.

    ·         Facemasks are not necessary in general, but only for those who have symptoms of influenza.

    ·         The medical service has an isolation room for suspect cases, and will request analyses from the national authorities where needed.

    ·         Staff is encouraged to follow personal hygiene measures, especially wash hands with soap and water regularly.

    ·         In relation to health and safety on the site, external and internal staff are treated equally.

    Furthermore, we have proposed further actions that should be considered by the administration:

    ·         Establish a single direct communication channel to Ispra-based staff informing them about all extraordinary measures put in place, with regular updates, e.g. one post in Connected containing ALL relevant information, and regular email updates detailing the measures (not just links to Connected or MyIntraComm).

    ·         The JRC should also ensure that all external staff and intra-muros are fully informed of these measures, either directly, or through their employer.

    ·       Encourage/enable teleworking also for external/intro-muros staff where necessary

    ·         Encourage staff demonstrating influenza like symptoms, even mild, to stay at home, either in teleworking or on sick leave.

    ·         Encourage more teleworking by staff, especially staff who may be at a higher risk, e.g. because they live closer to the red zone.

    ·         A system should be implemented to reduce overcrowding, especially queueing, in the mensa and cafeteria.

    Useful links:

     

    Site management:

    https://webgate.ec.europa.eu/connected/groups/my-site-jrc-ispra/blog/2020/02/25/coronavirus-communication-to-ispra-staff

     

    JRC DG

    https://webgate.ec.europa.eu/connected/community/jrc/jrc-dg/blog/2020/02/25/coronavirus?et=watches.email.blog

     

    Medical service:

    https://webgate.ec.europa.eu/connected/groups/jrc-ispra-medical-service/blog/2020/01/30/coronavirus-communication-to-all-staff

     

    Ispra/Seville Local Staff Committee:

    https://webgate.ec.europa.eu/connected/docs/DOC-218721

     

    COPAS message:

    https://webgate.ec.europa.eu/connected/docs/DOC-218673

     

    DG HR post in MyIntraComm:

    https://myintracomm.ec.europa.eu/EN/NewsPortal/Pages/NewsDetails.aspx?itemid=adfc8461-a66e-4784-a709-d2e3ca376749

     

    https://myintracomm.ec.europa.eu/EN/NewsPortal/Pages/NewsDetails.aspx?itemid=1a34bc53-56c4-48ca-95ca-7fd15011e8e2