• Mer. Lug 24th, 2024

CONF. IR

Confederation of International Research and Administration Officials

Supporto Sociale e Assistenza ai Vulnerabili nelle Istituzioni Europee: Da sempre le Priorità dell’Esecutivo Conf. IR e del Presidente M.Gemelli

Supporto Sociale e Assistenza ai Vulnerabili: Le Priorità del Presidente Gemelli e dell’Esecutivo

Il 3 giugno 2024, il Collegio dei Capi d’Amministrazione ha comunicato una revisione importante riguardante l’assegno per figli a carico con disabilità o malattie di lunga durata. La terza revisione della Conclusione n. 177/87 è stata discussa durante la 295ª riunione del Collegio il 15 maggio 2024.

Revisione dell’Assegno per Figli a Carico

La Conclusione n. 177/87 prevede che l’assegno per figli a carico possa essere raddoppiato se il mantenimento del figlio comporta spese significative a causa di una disabilità o di una malattia di lunga durata, come stabilito dall’Articolo 67(3) del Regolamento del Personale. Questa misura mira a sostenere le famiglie che affrontano spese straordinarie per la cura dei loro figli, garantendo un sostegno economico adeguato.

Dettagli della Revisione

La revisione introduce criteri chiari per il raddoppio dell’assegno:

  1. Disabilità del 50% o superiore: L’assegno viene raddoppiato automaticamente.
  2. Disabilità inferiore al 50% o malattia di lunga durata: Il raddoppio è concesso se le spese mensili medie superano l’importo dell’assegno standard.

Le spese devono essere specifiche per la disabilità o la malattia e non devono essere rimborsate da altre fonti.

Priorità dell’Esecutivo: Sostegno ai Vulnerabili

Il Presidente Gemelli e tutto il gruppo dell’esecutivo hanno sempre considerato prioritari gli aspetti sociali e il supporto ai vulnerabili. Questa revisione riflette l’impegno continuo a fornire assistenza adeguata alle famiglie in difficoltà, sottolineando l’importanza di sostenere chi affronta sfide significative a causa di condizioni mediche complesse.

L’obiettivo è garantire che le politiche di assistenza siano non solo inclusive, ma anche efficaci nel rispondere ai bisogni concreti delle famiglie, promuovendo una maggiore partecipazione e integrazione sociale delle persone con disabilità.

Per ulteriori informazioni o per chiarimenti, gli iscritti possono contattare la nostra segreteria

Conclusione

Questa revisione rappresenta un passo significativo nel miglioramento delle condizioni di vita per molte famiglie. Il Presidente Gemelli e l’esecutivo continueranno a lavorare instancabilmente per garantire che le priorità sociali rimangano al centro delle politiche sindacali, fornendo supporto continuo ai più vulnerabili.

Per ulteriori dettagli, è possibile consultare la versione completa della Conclusione n. 177/87 disponibile presso la nostra segreteria.